"voi lo amate, pur senza averlo visto; e ora senza vederlo credete in lui"(1Pt 1,8)

GESÙ DI NAZARET

Io sono la Via, la Verità e la Vita(Gv. 14,6)

CUORE A CUORE

JESÚS DE NAZARET (Español)

JESUS OF NAZARETH (English)

JÉSUS DE NAZARETH (Français)


La Sua Parola

Vai alla Janua Major

la Porta di bronzo 

della Cattedrale di Benevento


ALTRI SITI DI

Donato Calabrese:

Pietrelcina  la cittadella natale di Padre Pio


 Questo sito è stato pubblicato   il 20 maggio 2003



 

  GESU' 

NELLA ARCHEOLOGIA

Per Gentile Concessione della Custodia di Terra Santa

L’Archeologia ci parla del Gesù storico

Contributo al Convegno ISSR 2009 «Alla riscoperta del Gesù storico» (Brescia 8/10/2009)

 

  Pierbattista Pizzaballa ofm
Custode di Terra Santa

   La ricerca del Gesù storico, è giustificata e guidata da un evento fondamentale, che è anche il fondamento stesso della fede cristiana. Questo evento storico, l’incarnazione del Figlio di Dio, si situa nel tempo e nello spazio per mezzo di due coordinate che corrispondono alla storia ed alla geografia di una piccola regione del Medio Oriente, durante gli anni del primo imperatore romano Ottaviano Augusto. Questa regione, lunga, «da Dan a Bersabea» (Gdc 20,1) poco più di 240 Km e larga poco più di 120 Km, corrisponde a quella che i romani chiamavano Syria Palestina. La Palestina storica (con qualche puntatina in Fenicia, nella Decapoli, in Trangiordania e in Egitto), costituisce dunque lo scenario entro il quale, circa due millenni or sono, visse ed insegnò un ebreo di nome Gesù da Nazareth(Continua).

     VAI ALLA PAGINA

Riportiamo dal Sito TERRASANTA.NET questo interessantissimo articolo relativo alla disputa sul luogo del Battesimo di Gesù: “Quale è il vero sito del Battesimo di Gesù? Quello a ovest (al-Maghtes), oppure quello est del Giordano (Wadi Kharrar)?”

BETANIA AL DI Là DEL GIORDANO

Di padre Pietro Kaswalder ofm

Molti pellegrini si domandano quale valore abbia il sito del Battesimo benedetto da Papa Ratzinger nel suo recente pellegrinaggio in Terra Santa. Il sito era stato preparato in vista del Grande pellegrinaggio del 2000 fatto da papa Giovanni Paolo II. Ora lo scavo dei resti antichi e la ricostruzione delle chiese moderne sono quasi ultimati. Si tratta del luogo del battesimo nel Wadi Kharrar, a circa 7 chilometri dal Mar Morto, che si raggiunge dalla strada di Livias (Tell er-Rame) e Shunah (sud) nelle Steppe di Moab, in Giordania.

Vai alla pagina     VAI ALLA PAGINA

Sono gli ultimi «testimoni» viventi della Passione di Cristo, di quella notte di preghiera, dell'agonia, dell'arresto? O furono messi a dimora negli anni o nei secoli successivi?

GLI ULIVI DEL GETSEMANI

Di Simone Esposito

Là, sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme, sono rimasti in otto. Antichissimi, forse millenari. Per la tradizione e la devozione cristiana sono gli ultimi «testimoni» viventi della Passione di Cristo, di quella notte di preghiera, dell'agonia, dell'arresto.

   Gli otto ulivi del Getsemani, nel giardino che affianca la grotta omonima e la basilica dell'Agonia, potrebbero davvero essere le stesse piante presenti nell'Orto duemila anni fa.

Vai alla pagina     VAI ALLA PAGINA

NAZARETH: BASILICA DELL'ANNUNCIAZIONE: ARCHEOLOGIA.

   Scavando l'aerea  a Nazaret, e precisamente nella zona archeologica dove, secondo la tradizione, era ubicata la casa di Maria, gli archeologi francescani  non solo portarono alla luce i differenti monumenti che erano stati costruiti in questi secoli, ma ebbero anche il privilegio di verificare attentamente la venerazione ininterrotta che i cristiani nutrivano gelosamente, lungo i secoli, attorno ai luoghi santi.

     VAI ALL'ARTICOLO

LUOGHI CRISTIANI DI SAMARIA  Il pozzo di Giacobbe, o della Samaritana, secondo la tradizione         

          Riportiamo, in questa pagina, parte della descrizione delle antichità e della storia cristiana dei villaggi della regione, presa dal libro di Bellarmino Bagatti OFM (Antichi villaggi cristiani di Samaria, Gerusalemme 1979 [nuova edizione inglese 2002]).

     VAI ALL'ARTICOLO

 

SCAVI E RESTAURI A CAFARNAO  La casa di Pietro a Cafarnao         

          di Padre Stanislao Loffreda archeologo francescano

Relazione della missione archeologica dello Studio Biblico Francescano a Cafarnao. Campagne di scavo 2000-2001

     VAI ALL'ARTICOLO

 

 

QUEL PAPIRO E' DAVVERO MARCO           

          di Carsten Peter Thiede 

Il papirologo Carsten Thiede risponde a nuove tesi sui presunti versetti del Vangelo rinvenuti a Qumran: «L'identificazione è evidente ed ogni tentativo per trovarne altre è fallito. Chi lo nega lo fa solo per ideologia»

     VAI ALL'ARTICOLO

 

A PROPOSITO DELLA SCOPERTA DEL GRAFFITO SULL'URNA RINVENUTA A GERUSALEMME          di Mons. Gianfranco Ravasi     

GIACOMO, FIGLIO DI GIUSEPPE, FRATELLO DI GESU'Tutti i giornali hanno dato notizia di un articolo apparso sul numero di ottobre-novembre della Biblical Archaeology Review in cui un noto studioso francese,  André Lemaire, informava sulla scoperta dell'iscrizione aramaica: «Giacomo, figlio di Giuseppe, fratello di Gesù», incisa sul lato di un'urna funeraria databile del I sec. d.C. e appartenente a una collezione privata.

     VAI ALL'ARTICOLO

 

VAI AGLI ARTICOLI PRECEDENTI

          

Il nome di Gesù su un urna funebre

 

     VAI ALL'ARTICOLO

 

 

 

 

La vita di Gesù


 


Il Vangelo della Domenica



 

Il Dibattito su Gesù



Gesù nella Archeologia



Gesù nella Letteratura cristiana antica



Pagine di Spiritualità


GESU' NELLA MIA VITA

Gesù nella mia vita

Testimonianze


 

Semi di Verità e di Consolazione


Chi è Gesù per me?

Chi è Gesù per Te?

Esprimi un tuo parere

 


Firma il libro degli ospiti

Firma il libro degli Ospiti 

 


Cenacolo Eucaristico Mariano

Cenacolo Eucaristico Mariano


Telebene


Questo sito è curato

da

Donato Calabrese


Altri siti dello stesso autore:

VISITA IL SITO DEDICATO ALLA MADONNA

Maria, tenerezza di Dio


Padre Pio da Pietrelcina, immagine trasparente della passione di Cristo

Padre Pio da Pietrelcina


Padre Pio da Pietrelcina, immagine trasparente della passione di Cristo

Pietrelcina


Benevento, città dai mille volti

Benevento


Per informazioni, commenti ed altro:

scrivi a

DONATO CALABRESE, autore del Sito

DONATO CALABRESE